Appuntamenti - Clarisse Perugia

Vai ai contenuti

Orario celebrazioni

Clarisse Perugia
Pubblicato da in Appuntamento · 19 Dicembre 2019
Tags: nataleaugurifestemesse
     Solo l’inerme AmoreVince
le tenebre del male
 









Orario:
 
24 DICEMBRE
NOTTE DEL S. NATALE
ORE 22,30 Solenne UFFICIO DELLE LETTURE
 ORE 23,30 S. MESSA
 
25 DICEMBRE
NATALE DEL SIGNORE
ORE 11,00 S. MESSA DEL GIORNO
 
31 DICEMBRE  in attesa del Capodanno
ORE 23,00 S. MESSA

1 GENNAIO
SOLENNITA’ DELLA MADRE DI DIO
ORE 11,00 S. MESSA

 
 
S. Natale 2019
 

  
“Oggi è nato per voi un salvatore che è Cristo Signore”
 
           L'oggi dell'annuncio dell'angelo ai pastori risuona ancora una volta vigoroso nella Chiesa e nel mondo, nelle nostre comunità, nelle nostre famiglie.
 È così da più di duemila anni: questo oggi ci sorprende come ha sorpreso Maria e Giuseppe, come ha sorpreso i pastori, i magi, persino Erode.
 Non si può rimanere indifferenti a questo annuncio: si deve prendere una posizione.
 I vangeli ci raccontano questo: alla nascita di Gesù ognuno ha preso una posizione bene precisa: c'è chi ha custodito, c'è chi è partito per un lungo viaggio, c'è chi ha lasciato il proprio gregge, c'è chi non si è mosso dalla propria reggia.
 Tutti si sono misurati con questo evento, unico e irripetibile della storia: la nascita del Salvatore.
 Il nostro è un Dio che salva.
 Forse nello scorrere quotidiano dei giorni non ci rendiamo conto della profondità della nostra fede. La salvezza che spesso cerchiamo e a volte aneliamo; che spesso chiediamo e a volte fabbrichiamo, ha un nome e si propone a noi nel Natale nel volto di un Bambino che entra nella storia di ciascuno di noi.
 La salvezza in fondo è una Presenza, una presenza inerme, indifesa, carica di amore.
 Il nostro augurio per tutti voi, in questo oggi del Natale è proprio quello di poter fare esperienza di questa salvezza che in Cristo si è fatta presente nella vita del mondo. Che possa raggiungerci là dove ci troviamo: nella prosperità, come nella povertà; nella salute, come nella malattia; nella gioia come nel dolore; nella bellezza come nel buio della disperazione.
 Con la gratitudine di sempre, con la preghiera che ritma il nostro vivere, e il bene che ci lega a ciascuno di voi, vi auguriamo un santo Natale.
 
 
 
Le sorelle Clarisse


Torna ai contenuti